Gli e-commerce solo per i regali di Natale? No, è un business in continua crescita

e-commerce

E-commerce, una parola che è entrata a far parte nel vocabolario della società odierna: ma in quanti ne fanno uso e perché?
Sempre più gente sta spostando le proprie attività sul mercato online, in quanto risulta più comodo, strategico e soprattutto veloce; fare acquisti comodamente dal divano di casa è infatti un’idea che attrae migliaia di persone in tutto il mondo.

Innanzitutto un e-commerce offre la possibilità di acquistare prodotti che provengono da ogni luogo ricevendoli a casa. È un business in continua crescita, destinato ad evolversi proprio perché la gente ormai preferisce fare tutto con un click e ha sempre meno tempo da dedicare allo shopping. Anziché uscire e cercare negozi in città, l’e-commerce serve a visionare articoli di ogni tipo dal proprio pc, tablet o smartphone.
Così i prodotti vengono facilmente scelti e comprati mentre si è in ufficio, nei momenti di pausa, durante la coda dal dottore o alla posta, la sera a casa dopo una lunga giornata stressante e in qualunque altro momento disponibile.

Un e-commerce è utile non solo durante le festività, come il periodo di Natale, in cui lo stress della “ricerca sfrenata del regalo perfetto” si fa sentire particolarmente e non si ha idea di cosa regalare a parenti e amici.
Molti lo usano per essere originali, in quanto online è possibile trovare articoli altrimenti difficilmente reperibili nei più comuni negozi, oppure perché non ancora in vendita nel proprio paese. Con gli e-commerce questo problema viene totalmente abbattuto.

Si trovano oggetti di ogni tipo, dai più economici ai più costosi, da piccoli pensierini a grandi regali (mobili, complementi d’arredo, elettronica, capi d’abbigliamento, scarpe, giocattoli, oggettistica varia, profumi, cosmetica e gioielli), insomma chi più ne ha, più ne metta. Gli e-commerce offrono davvero di tutto.
La comodità è uno dei motivi per cui questo business è destinato a crescere sempre più: poter scegliere da casa nel proprio tempo libero i regali da fare, acquistarli, pagare e spedirli soltanto con un click è davvero fantastico.

Il risparmio è un altro motivo che spinge tantissimi utenti a fare acquisti online piuttosto che nei tradizionali negozi; infatti spesso ci sono offerte speciali, ribassi, scontistiche per i clienti abituali o i nuovi arrivati a visitare il sito, promozioni settimanali, prezzi da concorrenza (come per esempio su lillashop.com/it).

Secondo recenti statistiche quest’anno il numero degli italiani che acquisterà i doni natalizi online è addirittura triplicato rispetto a qualche anno fa per i seguenti motivi:

  • comodità e convenienza;
  • ottima qualità dei prodotti;
  • promozioni e sconti;
  • risparmio;
  • scelta vastissima;
  • velocità nelle consegne;
  • addio code e traffico per la città.

Sebbene fino a una decina di anni fa non si sarebbe neanche pensato che gli e-commerce avrebbero sostituito il piacere di passeggiare tra i negozi addobbati per Natale, oggi bisogna riconoscere che le cose sono cambiate. Nei paesi europei lo shopping online era già un canale scelto da milioni di persone ed oggi tocca anche all’Italia registrare un primato di utenti che preferiscono acquistare sulle piattaforme online.
Carrelli elettronici che diventano lunghe liste dei desideri, negozi che pubblicizzano prodotti super scontati, offerte di benvenuto, promozioni natalizie e spedizioni gratuite, tutto fa gola.

Inoltre gli e-commerce che garantiscono le spese di spedizioni gratuite (spesso oltre una certa somma) hanno una moltitudine di acquirenti in più rispetto a chi non le offre.
Può sembrare una cosa da poco, ma l’utente è facilmente influenzato da fattori come questo, infatti preferisce un negozio online che metta a disposizione le spese gratuite.
Un altro elemento che fa la differenza è quello di applicare promozioni personalizzate ad ognuno, in base ai gusti riconoscibili tramite dei test effettuati in fase di registrazione, per vedere cosa cerca l’utente e quali prodotti potrebbero interessargli più di altri.

Si prevede per questo Natale, ma anche per il futuro andamento degli e-commerce, un traffico online triplicato, con una creazione del 25% di carrelli astratti in più, una crescita delle visite ai siti del 6% e che lo smartphone continuerà ad essere il mezzo prescelto per fare acquisti. Per scegliere l’e-commerce più adatto a voi, potete seguire questi piccoli consigli:

  • stilare una lista di ciò che state cercando o vi serve;
  • non perdere le offerte lampo;
  • scaricare le app dei siti che interessano;
  • controllare i prezzi e i mercati.

Facendo una lista ben precisa, il suggerimento è quello di cercare su più siti lo stesso prodotto fino a trovare la promozione e il prezzo migliore prima di procedere con l’acquisto. Magari sarebbe utile memorizzare gli e-commerce preferiti in modo da tenerli sempre presenti. Valutare le spese e i tempi di spedizione, la possibilità di ricevere particolari sconti o promozioni.

Molti e-commerce propongono durante la giornata delle offerte lampo che spesso durano un’ora o al massimo un paio, infatti vanno prese al volo. Questo potrebbe rivelarsi un ottimo modo per beccare il regalo desiderato proprio mentre c’è l’offerta in corso e risparmiare un bel gruzzoletto.
Proprio perché lo strumento maggiormente scelto dagli utenti è lo smartphone, è consigliabile scaricare le app dei siti preferiti, per ottimizzare i tempi e poter fare shopping ovunque vi troviate grazie all’app, senza dover per forza attendere di tornare a casa e completare l’acquisto.

Se non volete rischiare di pagare un oggetto più del dovuto e avete tempo per pensarci esistono dei metodi che permettono di controllare i mercati nazionali e internazionali, trovando così quell’oggetto al miglior prezzo. Bisogna sempre considerare il cambio se si visitano siti di altri paesi che non usano l’euro e le eventuali spese di spedizioni che spesso risultano alte.

Anche i tempi di solito sono molto più lunghi, ma se non avete fretta ne potrebbe valere la pena. Esistono inoltre dei servizi che monitorano l’andamento dei prezzi quindi basterà inserire il nome o la url del sito sul quale avete visto il prodotto per scorgere eventuali improvvisi cambiamenti di prezzo o sconti.
Insomma, lo shopping online non va di moda solo durante il periodo natalizio ma durante tutto l’anno risulta essere un comodo metodo per fare acquisti di ogni tipo.

Morra cinese al posto della monetina: arbitro sospeso

E’ quanto accaduto in un match di Women Super League e effettivamente ha dell’incredibile: l’arbitro assegnato per il match tra Manchester City e Reading ha dimenticato la monetina per il consueto sorteggio di assegnazione area di gioco e calcio di inizio e per non andare alla lunga con i tempi ha ben(?) pensato di sostituire il sorteggio di rito con l’alternativa della morra cinese, il sasso carta forbice per intenderci.

Chi ben comincia…

Era tutto pronto per il match di women super League inglese, qui disponibile, tra Manchester City e Reading e prima dell’inizio della gara del campionato femminile, tra l’altro trasmesso in diretta, l’arbitro assegnato alla direzione del match ha dimenticato nell’equipaggiamento prima di scendere in campo la nota monetina per permettere il sorteggio di campo e calcio d’inizio al lancio del 50 e 50. Qualcosa non va però e non si inizia. La pressione della diretta e dei tempi televisivi che impongono una severa puntualità mettono David McNamara in crisi totale. La prassi e il regolamento prevedono il recupero della monetina prima di iniziare il match ma qui, il genio e l’arte dell’arrangiarsi dell’arbitro David McNamara optano per un’alternativa alquanto bizzarra e insolita: si, il sorteggio, proprio come conosciuto come “lancio della monetina” sarà sostituito in via del tutto eccezionale da una mano di morra cinese. Così le due capitane per contendersi campo o palla si sono esibite in una mano del classico “sasso carta o forbice”. Fino a qui ci sarebbe da complimentarsi per l’intuito dell’arbitro se non fosse che la FA non ha per nulla apprezzato la soluzione presa d’impulso in emergenza da David McNamara tant’è che è il gesto le è costato una sospensione per tre settimane.

FA: Una pazzia

Sull’episodio si è espressa anche Joanna Stimpson, responsabile degli arbitri della Women Super League; “McNamara si è dimenticato la monetina. In quel momento, visto che la partita era trasmessa in tv e doveva sbrigarsi, ha fatto una pazzia. Ovviamente pensava che fosse la cosa giusta da fare e che sarebbe andato tutto bene, ma invece quella non era la cosa giusta da fare. È indifendibile, doveva essere più preparato, doveva avere con sé la monetina. È una cosa deludente, inappropriata e per nulla professionale. Le regole del calcio prevedono che si lanci una monetina. Non credo sia qualcosa che possiamo ignorare. Certo, non voleva ridicolizzare il gioco del calcio, ma è stata una decisione sbagliata”, le sue parole riportate dal Daily Mail.

Il calcio femminile

Molto probabilmente la decisione estrema è avvenuta anche per non far perdere lustro e importanza al calcio femminile che negli ultimi anni sta lottando dignitosamente e con tutte le forze per raggiungere una pari dignità sportiva nei confronti dei colleghi delle competizioni calcistiche maschili. Macchiare gli sforzi, i sacrifici, la professionalità dei club e della federazione con una goliardata avrebbe fatto perdere al calcio femminile tanti punti in una scalata che a fatica tentano di conquistare. A pagarne un uomo, almeno questo. Per il momento, 1 a 0 per il calcio femminile.

Pokémon Go: è meglio cambiare squadra o iniziare il gioco da capo?

pokemon-go

All’inizio, i Pokémon erano solo i personaggi di un videogioco e, raggiunta una certa popolarità, sono diventati dei personaggi dei cartoni animati. Pokémon Go è solo l’ultimo gioco, di una lunga serie, tra le domande più frequenti che lo riguardano, alcuni si chiedono se cambiare solo squadra o ricominciare il gioco da capo, in certi casi.

Come si gioca a Pokémon Go?

Pokémon Go è un gioco per dispositivi con sistemi Android e iOS. Una volta installata l’applicazione su smartphone o tablet, si avvia, seguendo tutti i passaggi, e si inizia il gioco.

La prima cosa da fare, è creare il proprio avatar, delineandone gli aspetti fisici. Una volta creato l’avatar, si potrà iniziare il gioco vero e proprio, cominciando a catturare i Pokémon, muovendosi nei vari spazi toccando la schermata con un dito. Una volta individuati il Pokémon, si controlla il livello di lotta e si cattura con la Pokéball adatta.

Mano a mano che si prosegue, si possono trovare dei PokéStop, dove si possono trovare diversi oggetti da collezionare, e combattere all’interno delle palestre.

In seguito, nel gioco viene chiesto di unirsi ad una squadra, scegliendo tra:

  • il team blu, la squadra della saggezza;
  • il team giallo, contrassegnata dall’istinto;
  • il team rosso, caratterizzata dal coraggio.

Una volta scelto il team, si potrà comporre la propria squadra di Pokémon, ed iniziare a combattere contro gli avversari.

Come poter cambiare squadra

Capita di accorgersi, durante questo gioco, di aver scelto la squadra sbagliata, e allora ci si chiede come cambiarla. Purtroppo, nonostante le opinioni contrastanti sul web, come spiegato in questo articolo, non è possibile cambiare squadra, ed allora si hanno solo due opzioni: restare con la propria squadra oppure ricominciare il gioco da capo.

Nel caso che si scelga di restare con la propria squadra, per non dover iniziare di nuovo il gioco, si può cercare di migliorarla, ed uno dei modi per farlo è potenziare i propri Pokémon. Il modo migliore per farlo, è procurarsi due risorse: la polvere di stelle e le caramelle. Queste ultime si possono ottenere catturando i piccoli mostri, trasferirli nella stessa catena o facendo schiudere le uova.

Anche concentrarsi sul potenziamento delle mosse, usando gli strumenti chiamati MT, che si ottengono dopo aver completato un raid.

Se, invece, si sceglie di ricominciare dall’inizio, si deve accedere all’apposita sezione, cambiando il proprio nominativo. Un altro metodo per ricominciare, è creare un nuovo account, andando nella gestione app del proprio dispositivo, cancellando i dati.

Quale team scegliere?

Prima di scegliere una squadra, è bene conoscere le loro caratteristiche, in modo da evitare quella sbagliata. Su internet, soprattutto sul sito ufficiale del gioco, si possono trovare tutte le informazioni disponibili.

La squadra gialla, ad esempio, basa la sua forza sull’istinto primordiale dei Pokémon, mentre quelli della squadra blu sono dei pianificatori, e non fanno una mossa senza aver già in mente la prossima. I membri della squadra rossa, sono noti per essere tra i più coraggiosi, e non si tirano mai indietro davanti alle prove.

Secondo le statistiche, la maggior parte del giocatori sceglie la squadra blu, seguita da quella rossa, ed infine da quella gialla.