Prima pagina del giornale Marketing Oggi:
Sito web

Recognized text:
Martedì 26 Marzo 2013

Marketing
Oggi

15

DIFENDERSI DA
D

EQUITALI
IA
in edicola co
on

IL QUOTIDIANO DEI PROFESSIONISTI DI MARKETING, MEDIA E PUBBLICITÀ
ESSIONISTI

La nuova nave Preziosa attenta al target tradizionale. Nel 2013 comunicazione da 50 mln

Msc Crociere salpa con le famiglie
Parchi acquatici, babysitting serale e offerte per i figli
DI

CLAUDIA CERVINI

M

sc Crociere, a un
anno dal varo di
Divina (l’ammiraglia del lusso), decide di parlare alle famiglie con
un nuovo prodotto del mare
dotato di strutture e servizi
di bordo ad hoc (dai parchi acquatici al babysitting serale) e
formule di prezzo incoraggianti soprattutto per chi ha figli al
seguito. Un modo per riavvicinare alla crociera il suo primo
cliente che, nel corso del 2012,
in tutta Europa, si è allontanato dalla formula di bordo
«spaventato dalla crisi e anche
dalla tragedia del Giglio», ha
ricordato l’a.d. Pierfrancesco Vago. Simbolo di questo
corso del gruppo di Gianluigi
Aponte è Preziosa, la quarta
ammiraglia della Classe Fantasia varata e battezzata lo
scorso sabato a Genova: una
nave dotata di 1.751 cabine e
in grado di trasportare 4.345
passeggeri (tra i suoi fornitori
oltre mille pmi e grandi brand
come Eataly, Swarovski ed
Elie Saab). Con la nuova città
galleggiante «costata oltre 650
milioni di euro (e costruita nei
cantieri di navali francesi di
St. Nazaire, ndr), contiamo di
crescere nel 2013 del 14% dei
passeggeri nel Mediterraneo»,
ha affermato Vago.
A sostegno di questo piano,
e del brand in generale, oltre all’investimento fatto sul
prodotto 100% Mediterraneo
«perché il passaparola è la miglior pubblicità», è stato stanziato, in linea col 2012, «un
importante budget di comunicazione di 50 milioni di euro

a livello globale», ha
illustrato a ItaliaOggi
Domenico Pellegrino, direttore generale
di Msc Crociere.
Numeri e prospettive. «È stato un anno
molto duro per il settore crocieristico in
Europa, ma Msc Crociere è cresciuta grazie
alla sua dimensione
globale», ha spiegato
Vago. «Abbiamo trasportato
1.400.000 passeggeri nel 2012
che toccheranno
quota 1.600.000
nel 2013», ha aggiunto l’a.d. «Abbiamo costruito
nuovi mercati
come il Mar Rosso e gli Emirati
Arabi, siamo andati in Brasile e
nell’Oceano Indiano; la Fantasia è già stata
in Sud America e ai Caraibi,
mercato dove c’è ancora spazio», ha detto Pellegrino. «E
ora guardiamo, anche con
questa flotta, sempre più al
Far East avendo incontrato
un forte interesse dei turisti
asiatici per la formula europea della crociera».
L’attenzione al target
famiglia nelle politiche di
prezzo. «Nonostante questi
risultati non possiamo non
guardare ai mercati di casa.
L’industria delle crociere è
calata del 9% in Italia e del
18% in Spagna nel 2012», ha
spiegato l’a.d. La conseguen-

La Msc Preziosa. A destra
Pierfrancesco Vago e, a sinistra,
Domenico Pellegrino
za è stata una
pressione importante sui prezzi. «Msc l’anno
scorso è arrivata
ad avere 35 mila
tariffe diverse,
con crociere a
partire da 480 euro a settimana», ha dichiarato Pellegrino.
«Ora è venuto il momento di
razionalizzare (per esempio
rendendo più efficiente la
distribuzione, ndr) per recuperare redditività, ma senza
alzare i prezzi e proseguendo
con promozioni che permettono di portare a bordo gratis
i figli under 18, in qualsiasi
stagione e itinerario, oltre
a sconti per chi prenota con
largo anticipo».
I servizi di bordo. Al di là
delle politiche di prezzo, anche
le strutture di bordo guardano
alle famiglie con figli. Se anche Preziosa ospiterà a bordo

Sisal, un master per far bene i ricevitori
Un percorso di formazione per imparare
tecniche e metodi sperimentati sul campo
e per acquisire una professionalità ancora
più elevata nella gestione della ricevitoria.
Lo sta organizzando Sisal e coinvolge nella
prima fase almeno 700 ricevitori, che diverranno migliaia nelle fasi successive.
Il Master Business Training di Sisal è
un progetto che nasce da un programma
formativo sperimentale lanciato nel 2012,
dedicato alla Bacheca dei Sistemi e realizzato in collaborazione con i ricevitori per
i loro stessi colleghi. I risultati sono stati
«talmente entusiasmanti», secondo il gruppo, che è stato deciso di trasformarlo in un
programma di formazione e di estenderlo a
migliaia di ricevitori. Fra le sessioni, quelle

su strategie e metodi per aumentare il volume d’affari con la Bacheca dei Sistemi e su
tecniche di comunicazione visiva nel punto
vendita. Il corpo docenti è formato da ricevitori esperti e sono previsti un incontro in
aula e un percorso di crescita della durata
di sei mesi.
«La nostra esperienza pluriennale nella
gestione di una rete estesa di punti vendita
dimostra che l’aggiornamento continuo e la
formazione sono alla base del successo, contribuendo allo sviluppo delle performance
di business. Ecco perché», ha commentato
Marco Caccavale, direttore business unit
Lottery Sisal, «abbiamo deciso di sviluppare
un importante progetto di formazione dedicato ai nostri migliori ricevitori».

alcuni servizi
lusso (come lo
Yacht club, circolo esclusivo
dotato di suite, piscina, bar,
conciergerie e di accesso privato ad alcune aree della
nave), grande spazio è dato
all’intrattenimento baby con
mini club, giochi e parchi acquatici: da Vertigo, lo scivolo
più lungo ospitato a bordo di
una nave (13 metri di altezza,
con un diametro di 900 mm e
un percorso di 120 metri fatto
di curve e tornanti) al nuovo
parco Doremi Castle Aqua
Park Adventure. Così come
nuova vita avranno i servizi
pro-genitori: un esempio è Ragazzi fuori orario, formula che
permette di lasciare i figli dai
3 agli 11 anni in custodia dalle
11 alle 2 di notte per trascorrere una serata in libertà. Infine, un occhio di riguardo va
all’alimentazione sana e bio.
Per il primo anno Msc Crocie-

re ha imbarcato infatti
la cucina slow food portando a bordo di Preziosa
due ristoranti Eataly (il
marchio dell’alimentare
creato dall’imprenditore
Oscar Farinetti). «Una
partnership che unisce
due brand di eccellenza e
che potrebbe estendersi
anche alle altre
navi del gruppo»,
ha commentato
Oscar Farinetti, presente alla
cerimonia del
varo.
La comunicazione. Per sostenere il brand in
Italia e nel mondo è stato stanziato un budget
comunicazione
di 50 milioni di euro, come
detto. «Si tratta di un investimento a livello globale che
comprende sia l’advertising
classico sia la comunicazione
below the line (per esempio
brochure e attività di direct
marketing, ndr)», ha raccontato Pellegrino. L’attenzione
per le famiglie d’altronde si riscontra anche nello spot tv on
air da gennaio sulle principali
reti (Mediaset, Rai, Sky, La7)
per promuovere il marchio. La
creatività (affidata all’agenzia
pubblicitaria Leagas Delaney
di Londra) vede infatti le famiglie e i bambini in primo
piano durante una giornata
trascorsa a bordo di un’ammiraglia della classe Fantasia, il
tutto sulle musiche di Ennio
Morricone.
© Riproduzione riservata

Piquadro, a Parigi lo store
con lo scaffale virtuale
Un videowall per mostrare tutte le
caratteristiche dei prodotti in esposizione, ma interattivo, connesso a
un’applicazione su iPhone che lo comanda. Si trova nel nuovo flagship
store di Parigi Rue Saint Honoré di
Piquadro, il marchio di pelletteria che
l’ha realizzato insieme con Vodafone.
Il personale legge i codici a barre che
si trovano sui prodotti con lo smartphone e il «Virtual Shelf» (scaffale
virtuale, nella foto) fa il resto: mostra le caratteristiche della borsa, del
trolley o degli altri articoli, i loro dettagli e i materiali, i test
di qualità e gli abbinamenti con eventuali altri prodotti.



Notizie
  • Rcs, piano strategico con più sport
    Approvate le linee guida del gruppo al 2018. Nel semestre ricavi a 592 mln, in calo del 3% A Blue Ocean la quota in Finelco. Per i libri si tratta ancora
  • domani a
  • Ritorno all'utile per Mediaset
    Il primo semestre 2015. Risultato netto a +24,3 milioni. Raccolta in Spagna su del 6% Pubblicità a -0,8% in Italia. Luglio e agosto positivi
  • Zumbo cresce in Sony Mobile
    Già responsabile per l'Italia, svilupperà il business sul fronte degli operatori e del retail Nuovo country manager per l'area submediterranea
  • Pubblicità, giugno giù del 10,2%
    Le rilevazioni di Nielsen. Internet, escludendo search e social, cala del 6,9%. Cinema: +21,2% Nel mese quotidiani -17,2%, periodici -1,9%, radio +16,5%