Giorno precedente
Giorno successivo
Prima pagina del giornale La Nazione La Spezia:
Sito web




Giornale ha chiesto di essere rimosso.



Notizie
  • Meteo, allerta arancione prorogata fino alle 8 di lunedì
    La Spezia, 7 febbraio 2016 - La Protezione civile della Regione Liguria ha prorogato l’allerta arancione, il secondo livello, per tutta la giornata di oggi fino alle 23.59 da Noli fino a Portofino; prorogata allerta arancione, fino alle 8 di domattina, da Portofino a Sarzana e nelle valli d’Aveto, Trebbia e Scrivia. Si conferma allerta gialla fino alle 23.59 di oggi nel Ponente ligure, nell’entroterra savonese e nelle Valli Bormida e Stura. Allerta idrogeologico/idraulico per piogge diffuse Si possono verificare fenomeni diffusi di: instabilità di versante, localmente anche profonda, in contesti geologici particolarmente critici; frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione; significativi innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua drenanti bacini Piccoli e Medi, con fenomeni di inondazione delle aree lim
  • Uccise il marito e nascose il cadavere, condannata a 18 anni
    La Spezia, 7 febbraio 2016 - Arrestata nell’aprile scorso con l’accusa di aver soffocato il marito nascondendone il cadavere, è stata condannata in mattinata la casalinga 53enne Lucia Fiore. La pena ammonta a 18 anni di carcere, sentenza pronunciata in rito abbreviato. Riccardo Rossi, 57 anni, tassista originario della Spezia dove era nato e aveva vissuto e lavorato a lungo prima di trasferirsi in Lombardia, fu ucciso il 16 settembre 2014 e poi abbandonato in un borsone lungo la strada. Condanna pronunciata dal gup di Milano Maria Vicidomini, a seguito dell’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Alberto Nobili e dal pm Paola Pirotta. Lucia Fiore era accusata di occultamento di cadavere e omicidio con le aggravanti della premeditazione, delle condizioni di minorata difesa della vittima, che soffriva di una forma di schizofrenia paranoide, e del vincolo coniugale. Il giudice ha riconosciuto all’imputata le attenuanti generiche, mentre una perizia psichiatri
  • Il pareggio del Curi sta stretto allo Spezia
    Perugia, 6 febbraio 2016 – Un pareggio ottenuto con le unghie e che quasi quasi va anche stretto allo Spezia che a Perugia riesce a portare lo 0-0 fino al 93', nonostante l'inferiorità numerica di tutto il secondo tempo, in virtù dell'ingiusta espulsione di Pulzetti nel finale della prima frazione. Mister Di Carlo decide di confermare la formazione che ha battuto la Salernitana lunedì sera, sostituendo soltanto Vignali come esterno di centrocampo con Pulzetti. Ancora panchina dunque per Nenè, con il tridente formato dalle ali Antonio Piccolo e Situm, e dal centravanti Calaiò. Fasi di studio iniziale ed il primo tiro, dopo una penetrazione in area di Spinazzola sulla sinistra, è di Del Prete che però scaglia oltre la traversa, all’8’. Pericoloso il colpo di testa di Calaiò che però non riesce ad angolare troppo al 16’, sul cross dalla sinistra di Piccolo. Rosati blocca sulla sua sinistra. Il tiro dalla distanza di Prcic
  • Scatta l'allerta meteo, Ripa chiusa
    La Spezia, 6 febbraio 2016 - Scatta l'allerta meteo, chiusa la provinciale della Ripa. Aperta a senso unico alternato da appena una settimana – dopo cinque mesi di chiusura –, la strada che collega la bassa Val di Vara alla Val di Magra sarà chiusa al traffico a partire da questa sera alle 21, contestualmente allo scoccare dell'allerta gialla diramata dalla Protezione civile della Regione Liguria. L'allerta gialla durerà fino alle 7 di domani mattina, quando farà posto a quella arancione, fino alle 16 del pomeriggio. Dalle 16.01 alle 23.59 di domani, salvo nuove comunicazioni, il grado di allerta tornerà a livello minimo, ovvero giallo. La strada provinciale – che da protocollo sarà serrata allo scoccare di ogni allerta meteorologica – sarà chiusa con alcuni cancelli, in modo da scongiurare il transito non autorizzato degli automobilisti. M.M.
  • Incidente di caccia, ferito un uomo
    La Spezia, 6 febbraio 2016 - Un uomo di 55 anni é rimasto gravemente ferito da un colpo di arma da fuoco mentre era impegnato in una battuta di caccia assieme ad altre persone. L'episodio é avvenuto alle 7.20 a Levanto, in località Ceghezza sul monte Vè (Punta Mesco). La dinamica dei fatti non é ancora stata accertata. L'uomo, colpito al fianco destro, é stato trasportato in elicottero a al San Martino di Genova con l'elicottero Drago dei vigili del fuoco. A lanciare l'allarme sono stati i compagni di caccia, che hanno allertato 118. Sul posto anche il soccorso alpino e i vigili del fuoco, e i carabinieri di Levanto.