Prima pagina del giornale Il Resto del Carlino:
Sito web


Notizie
  • Il 30 maggio serata 'Ricercate' al Cassero
    Bologna, 22 maggio 2015 - Viene da scrivere che ci ricorda molto l’esuberante fantasia del divertimentificio anni Novanta questa serata del Cassero. Perché è tutto curato, c’è un bello studio dei costumi, del soggetto trainante che può essere un aspetto della società qui parodiato all’ennesimo eccesso «camp». E c’è, naturalmente, l’amatissima imposizione di un «dress code» che rende l’apparenza ancora più sfavillante e trasforma il pubblico nell’indiscusso protagonista. Ecco il mondo di Stargayte, il collettivo che lavora nelle retrovie ma anche sul palcoscenico dell’omonima serata casserina che tornerà a rialzare il sipario il prossimo 30 maggio, perché è il quarto sabato del mese il suo giorno fortunato. Il tema scelto sarà «Ricercate», nel suo doppio significato di «cacciate dalla polizia» ma anche «curate», «studiate&raqu
  • Moda, allacciati fino all’ultimo bottone
    Bologna, 22 maggio 2015 - Trent'anni da «Psychocandy» e quella musica ma anche quel modo di essere, tagliarsi i capelli, indossare gli occhiali da sole, portare la camicia fuori dai pantaloni e allacciata fino all’ultimo bottone... ancora fanno scuola. Jesus and Mary Chain, la band/duo scozzese che nel 1985 pubblicò questa pietra miliare dell’indie rock, domenica 19 luglio sarà a Ferrara sotto le Stelle. Guardate la cover di quell’album che i fratelli Reid portarono al mondo a metà anni 80 e guardatevi attorno, leggete le vostre città e le sue persone attraverso quella lente che ci parla di scelta esistenziale estetica consapevole di voler essere «cool» e diversa. Del resto ve ne sarete già accorti: parole come punk e dark sono tornate alla grande, poi ognuno le rielabora. E gli hipster sono in prima fila a rileggerle con gusto contemporaneo, forse non sempre originale. Trend del momento: la camicia all’ultimo bottone sì, ma
  • Immigrazione, troppi ritardi e scarsa strategia
    Bologna, 22 maggio 2015 - Il sindaco di Lampedusa si spieghi meglio quando dice: ‘Ridicolo fissare a 20.000 la quota migranti da accogliere’. Sono troppi o pochi? Io lo ricordo quando andò a Roma a lamentarsi perché la migrazione era stata quasi azzerata dall’accordo di Berlusconi con Gheddafi. E’ chiaro che per Lampedusa costoro sono un’enorme fonte di guadagno: Ma poi li dobbiamo digerire noi. Renzo Bellini, Ancona   Risponde il vice direttore del Resto del Carlino Il primo cittadino di Lampedusa intendeva dire, nel corso di un convegno, che non si tratta di un numero realistico perchè la marea umana è troppo forte. Si può discutere sulle cifre. Il problema è un altro: il nodo immigrazione e accoglienza non trova una strategia comune. L’Italia piange, Francia e Spagna non ci stanno al piano delle quote e comunque 11 paesi su 28 sono contrari. Intanto l’Onu azzarda una prima bozza di risoluzione che ipotizza n
  • Al Mambo il casting per il reality sull’arte contemporanea
    Bologna, 22 maggio 2015 - Martedì 26 maggio dalle 12 alle 18 nella sala conferenze del Mambo si terranno le selezioni per partecipare all’episodio pilota di ARTbreakers, un nuovo format televisivo sull’arte contemporanea. ARTbreakers propone un viaggio tra il reality e la realtà nel labirinto di un museo, dove persone e opere si incontrano per formare una narrazione caleidoscopica e corale. L’intellettuale e il professionista, l’hipster e il sessantottino, in neo punk e lo studente sono tra gli esempi possibili di partecipanti ad ARTbreakers, pronti al confronto con le opere d’arte nel contesto scenografico di un museo. Chiunque può prenotarsi e partecipare ai casting di selezione per diventare uno dei concorrenti di ARTbreakers nelle riprese della puntata pilota di lunedì 8 giugno all’interno della Collezione del Mambo. I partecipanti selezionati saranno un campionario sociale e culturale di persone espressive, che possiedono idee or
  • Pane e mortadella: un morso di tradizione per salvare il Nettuno
    Bologna, 22 maggio 2015 - Profumi, odore di buono e tradizione. È quello che l’Associazione Panificatori di Bologna e Provincia e Federcarni Bologna proporranno da oggi alle 14 in piazza Maggiore nell’ambito dell’iniziativa ‘Pane, Nettuno e Carlino’, ideata dal nostro giornale per raccogliere fondi destinati al restauro del Gigante. «Anche noi – spiega Thomas Giardini, presidente Associazione Panificatori – vogliamo dare il nostro fattivo contributo a questo evento; quando il Carlino e Confcommercio Ascom ci chiamano noi rispondiamo, partecipando e lavorando alacremente, sempre aiutati dai nostri volontari. Infatti, saremo in piazza anche sabato e domenica, sempre dalle 10 alle 20, di fianco alla statua del Nettuno, con un nostro grande stand per vendere panini (appena sfornati) con la mortadella a 3 euro e le tipiche raviole bolognesi a 1 euro». Ovviamente, questo è il prezzo minimo, ma è possibile offrire di più.