Sito web

Prima pagina del giornale Il Resto del Carlino :

Notizie
  • Basket, la Granarolo torna dalla Sicilia con una vittoria pesante
    Capo D‘Orlando (Messina), primo febbraio 2015 - Con una seconda parte straordinaria, trascinata dal suo campione Allan Ray, la Granarolo sbanca Capo d‘Orlando e prende il volo verso un posto nei play-off, battendo la peggior Upea delle 9 gare fin qui disputate (5 vinte di fila e ora 4 perse sul parquet amico). Nel primo quarto l’Upea sicuramente molto più tonica e reattiva di Pistoia, tanto da riuscire a pescare qualche buon canestro di Burgess (6-0 al 3‘). Nel secondo quarto la musica non cambia tra un errore e l‘altro ed i locali che provano a scappare sul 25-20 ed i felsinei li riprendono subito grazie a Hazell e Gaddy con il fuoriclasse Ray a firmare la parità a quota 27 con il secondo siluro. Ma due triple di Henry riportano avanti i biancoazzurri che vanno al riposo con la certezza di avere le carte in regola per vincere e sfatare il tabù che la vedeva sempre perdente nei tre precedenti campionati di A al 17esimo turno. Sul 43-34 al 23‘ la missione sembra quasi compiuta ed i
  • Basket, la Fortitudo vola su Cento
    Bologna, primo febbraio 2015 - Assolo Fortitudo nel big match della quinta giornata di ritorno del campionato di serie B. I biancoblù rifilano il quarto ko stagionale ad una Tramec sicuramente condizionata dalle fatiche di Coppa Italia contro Siena e dall’assenza di Cutolo ma soprattutto travolta dalla voglia dei bolognesi di lanciare un nuovo, roboante messaggio alla capolista e all’intero girone. Partita mai in discussione, quella disputata davanti ai 5000 del PalaDozza, con un’Eternedile capace di scappare fin dalle prime battute grazie ad una lucidità palesata su entrambe le metacampo che genera recuperi difensivi alternati a canestri dalla media e lunga distanza. Cento tira malissimo dall’arco (5% complessivo) e senza raggiungere il 40% da due punti non può pretendere di impensierire un’orchestra ( quella del gruppo di coach Vandoni) che suona una meravigliosa sinfonia corale. Samoggia, Montano e Iannilli sono i top scorer, il lungo ex Piombino aggiunge 12 rimbalzi ed in una serata
  • L'umiltà del Papa
    Bologna, 1 febbraio 2015 - Mi scusi don Giovanni per i miei pensieri di vecchietta. Il Papa Francesco mi piace molto e gli voglio bene. Ma un mio nipote che è proprio un bravo ragazzo e che è bravo a mandare il computer mi ha fatto leggere tante cose brutte che dicono del Papa, anche le persone vicino a lui. Una cosa così è bruttissima, ma allora non era meglio se il Papa Benedetto andava avanti lui che era così bravo? Una cosa così non mi era mai capitata prima, perché anche i nemici ai miei tempi non offendevano il Papa. Adesso smetto di scrivere perché ho chiesto a mio nipote di spedirle queste parole e lui dopo deve uscire per i suoi affari. La saluto con affetto che leggo sempre la sua lettera sul Carlino della Domenica. Che bel messaggio mi ha mandato, cara Signora. E poi, è così breve e completo che, meno la sua firma, ho pubblicato per intero quello che lei mi ha scritto. La ringrazio! E penso che molti dei nostri lettori la ringrazieranno. \Non è possibile
  • Google Earth e la nuova geografia dei profitti
    Bologna, 1 febbraio 2015 - Come i nostri ragazzi hanno dimenticato le tabelline da quando è stata ammessa in classe la calcolatrice portatile, così memorizzano meno le informazioni usate per le ricerche dal momento che non le riscrivono più perché basta un copia-incolla. E con la geografia? Gli atlanti si usano ancora ma presto si guarderà solo Google Earth. Giuseppe Le Pera risponde Massimo Gagliardi, vicedirettore de Il Resto del Carlino Conoscere il mondo è stata sempre la massima aspirazione dei regnanti, anche di quelli polinesiani che mandavano piroghe a migliaia di miglia di distanza. Il Potere ha bisogno di mappe per organizzare e dominare. Nel Quattrocento, secolo delle grandi scoperte geografiche, lo spionaggio più alto consisteva nel furto delle carte. Il Portogallo era davanti a tutti. Oggi abbiamo Google Earth, una rivoluzione che consente a Page e Brin di dire che «siamo l’ultima generazione che sappia che cosa voglia dire essersi persi». Peccato
  • Fuga di gas in via Petroni, dodici famiglie evacuate nella notte
    Bologna, 1 febbaraio 2015 - Perdita di gas in via Petroni. Dodici famiglie residenti in via Petroni a Bologna sono state temporaneamente evacuate nella notte a causa di una perdita di gas dovuta alla corrosione delle tubature principali. Sono intervenuti carabinieri e vigili del fuoco, che hanno bloccato il tratto di strada interessato e provveduto a sgomberare l’edificio al civico 24. I tecnici Hera ed Enel hanno localizzato il guasto e riparato la conduttura. Le famiglie hanno momentaneamente trovato ospitalità in un albergo vicino o da parenti e, subito dopo le operazioni di ripristino, sono rientrate nelle loro case. Nel frattempo, gli uomini dell’Arma hanno arrestato per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale un marocchino di 27 anni senza fissa dimora e con precedenti che, pretendendo di passare nel tratto di strada chiuso al transito, ha offeso e spintonato i militari.