Giorno successivo
Prima pagina del giornale La Gazzetta del Mezzogiorno:
Sito web


Notizie
  • «Omicidio Mez» Dopo assoluzione (non) si parla di risarcimenti
    BARI - Raffaele Sollecito terrà lunedì una conferenza stampa presso il Centro Congressi Cavour, a Roma, alla presenza del padre Francesco e dei suoi legali Giulia Bongiorno, Luca Maori e Francesco Mastro. Il giovane parlerà della fine della sua odissea giudiziaria legata all'omicidio di Meredith Kercher, oggi si gode a Bari i suoi familiari e la fidanzata. I suoi legali: parleremo di risarcimenti dopo le motivazioni della Cassazione Cassazione assolve Sollecito e Knox
  • Gallipoli, il Nautico pronto alle barricate
    di GIUSEPPE ALBAHARI GALLIPOLI - L'istituto «Amerigo Vespucci» scende domani in piazza, una protesta tra locali inagibili, finanziamenti scomparsi e paventate «resistenze».  Da giugno l'edificio sarà indisponibile e il Nautico rimarrà senza sede e dopo un incontro in Provincia è emerso che un «non meglio identificato tavolo tecnico» ha dirottato ad altro 516mila euro già destinati al Nautico dalla Regione.
  • Nei Sassi alla scoperta degli ipogei sulle note della musica classica
    MATERA - Una domenica pomeriggio all'insegna della musica e della valorizzazione degli antichi rioni in tufo di Matera: oggi a partire dalle 16,30 nel Sasso Barisano si terrà una passeggiata alla scoperta degli ipogei della Fondazione Sassi e un concerto di musica classica con brani dei più noti compositori finlandesi
  • Il pomodoro «etico» venduto sottocosto
    di MASSIMO LEVANTACI FOGGIA - Il pomodoro etico, ovvero raccolto solo dalle macchine e senza sfruttamento bracciantile, venduto «sottocosto» dalla Grande distribuzione. La denuncia di Marco Nicastro (Confagricoltura). «La Grande distribuzione impone alle imprese prezzi fuori mercato»
  • Jacobini: Bpb in crescita e pronta a nuove sfide
    di GIUSEPPE DE TOMASO Marco Jacobini, presidente della Banca Popolare, non ha paura delle sfide. L'ultima, in ordine di tempo, è la trasformazione della sua Banca in società per azioni. Una riforma, quella varata dal governo, più contestata di una rete in fuorigioco. Una riforma che potrebbe creare problemi sul territorio e che, da molti, è stata giudicata come un colpo basso alla Popolare di Bari