Cosa vedere a New York

Il fascino della Grande Mela

Una delle mete turistiche più gettonate sulla costa orientale degli Stati Uniti è sicuramente New York. Chi decidesse di fare un tour negli States non può passare oltre la grande mela, una delle metropoli più conosciute e più caratteristiche al mondo.

Le cose da vedere sono davvero tante e sicuramente non possono essere elencate in un unico articolo. E’ bene comunque avere chiaro in mente quali sono le attrattive principali per non correre il rischio di perderne qualcuna.

Le attrazioni imperdibili

Una delle prime cose da fare una volta arrivati a New York è una passeggiata sul ponte di Brooklyn. Questo capolavoro di ingegneria è stato per molti anni il ponte sospeso più lungo al mondo. Dispone di una pista ciclabile, affiancata da quella pedonale. Il ponte collega Manhattan a Brooklyn. Consigliamo di partire da Brooklyn per raggiungere Manhattan a piedi, in modo da avere la visuale migliore.

L’Empire State Building è il monumento simbolo della citta, che con i suoi 443 metri di altezza colpisce per la sua imponenza. Per più di quarant’anni è stato il grattacielo più alto del mondo. E’ possibile, pagando un biglietto di ingresso, salire fino in cima, per godere di una delle viste più indimenticabili su cui potreste posare lo sguardo.

Il National September 11 Memorial & Museum è il museo a cielo aperto che sorge laddove una volta si trovavano le Torri Gemelle. Delle gigantesche piscine scavate nel terreno, con ai bordi i nomi delle vittime incise sul metallo, per non dimenticare uno dei più tragici eventi della storia moderna.

Non molto lontano dal Memorial Museum si trova Wall Street, il cuore pulsante della finanza. Il Toro di Wall street, famosissimo per la sua comparsa in numerosi film, è protagonista delle foto di tantissimi turisti.

Times Square è la piazza più conosciuta della città. In realtà si tratta di un incrocio al centro di 7 palazzi. E’ diventata punto di ritrovo dei newyorkesi e dei turisti, che rimangono affascinati dagli enormi pannelli pubblicitari luminosi e colorati. La piazza è anche un palco di esibizione all’aperto di numerosi artisti di strada che si esibiscono.

Se ci piacciono i musei, allora siamo nel posto giusto. Il Metropolitan Musem, il MoMa ed il Museo di storia naturale sono solo tra i più conosciuti e ricchi musei cittadini.

Una visita a Central Park è d’obbligo. Il parco cittadino più grande della metropoli, chiamato anche il “polmone verde della città”, è una vera e propria oasi verde immersa nel caos più totale. Il posto ideale per fare lunghe passeggiate tra viali alberati, laghetti artificiali e panchine che offrono scorci bellissimi per le nostre foto.

La Statua della Libertà, che è visibile da una distanza di quaranta km è, assieme all’Empire, il monumento che più di ogni altro rappresenta la Grande Mela. Situata sulla Liberty Island, la Dea della Ragione tiene alta la torcia che rappresenta la libertà del sapere.

Assieme al passaporto, sarà necessario essere in possesso dell’ESTA per gli Stati Uniti, uno dei primi documenti che ci verranno richiesti all’atterraggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *