Lukaku interessa al Chelsea, cosa ne pensa l’Inter?

Il Chealsea, quinta squadra nella classifica del campionato inglese, vuole scavalcare le sue avversarie rinnovando gli attaccanti e ci sono voci di interesse su Lukaku quanto di contrattazioni sia con l’Inter che con altre squadre di Serie A.

Iniziamo da Lukaku senza dimenticarsi di Conte

L’Inter per chi segue anche le scommesse sportive saprà che è la squadra attualmente favorita, ha superato il Milan che rimane seconda squadra in quota anche nei bookmakers sportivi come quello descritto in questa guida: bonus di benvenuto offerto da babibet scommesse.

Lukaku in corsa con Ronaldo per il posto di primo calciatore per numero di goal è desiderato da molti club e non poteva mancare il Chelsea fortemente interessato per il prossimo anno. I media chiariscono che nessuna trattativa è stata confermata e, inoltre, bisogna considerare le opinioni dell’allenatore che su Lukaku ha sempre creduto entrando anche in conflitto con Marotta.

Lukaku in un’intervista ha raccontato come è nata la forte collaborazione con Conte, mentre l’allenatore ha raccontato che per la partita di cui stava parlando si è lavorato tanto e in generale c’è dietro tanto allenamento e preparazione strategica. Per Lukaku invece l’inizio è stata un’amichevole tra Belgio e Italia. “Un’amichevole a Bruxelles, mi accorsi che giocavano con Pellé ed Eder: dopo 15 minuti Pellé ebbe tre occasioni da gol. Poi parlammo un po’ e lui mi disse che sarebbe stato allenatore del Chelsea, la mia ex squadra, ma non c’era possibilità di andare con lui: ma gli dissi che se ci fosse stata un’altra opportunità in futuro, l’avrei fatto subito. La sua idea di calcio mi piace molto, i due attaccanti sono fondamentali: ci divertiamo e ci sono molte occasioni da gol”.

Non si può rinunciare ad un giocatore che mette a segno tre o sei punti

FCInter1908 ha dedicato diversi articoli su Lukaku Conte, racconta anche della minaccia di dimissioni del tecnico. Fu al momento dell’acquisto, estate 2019 racconta il giornale citando anche La Gazzetta dello Sport, la cifra sborsata al Manchester United fu notevole ma Conte batté i piedi per farlo giocare nell’Inter. Lukaku e Lautaru più Sanchez sono le tre punte della strategia dell’allenatore dell’Inter e i risultati si vedono spesso nelle partite.

Quando ci sono delle tensioni e delle critiche si pensa ai punti che si ottengono alle partite proprio come ha chiarito in questo pezzo di intervista: “Ogni partita per noi vale 6 punti, non 3. Mettiamo ogni volta un mattone pesante e fa capire a chi ci segue che c’è una pretendente molto credibile che ha voglia di fare sul serio fino alla fine. Tutte le partite per noi contano tanto. C’è soddisfazione, stiamo cercando di fare qualcosa di bello per un club che è da 10 anni che non vince, anche se non è stato l’unico. Sarebbe bello se fossimo noi a spodestare questo regno. Da qui alla fine ci sarà tensione: il pallone pesa. Agli altri pesa un po’ di meno, soprattutto se giocano senza obiettivi.” Skysport in questi giorni ha pubblicato una classifica dei giocatori che portano più punti alla squadra, considerando che un goal è tre reti ma in pareggio è uno. Lukaku è al primo posto di questa classifica grazie a 18 punti portati con le sue numerose reti, non sono superiori a quelle di Ronaldo al momento ma valgono sia per la Serie A quanto per la Uefa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *