Marketing nel settore turistico, come aumentare i contatti

Il settore turistico risulta sempre più interessante sotto diversi punti di vista. Non sorprende dunque che si senta spesso parlare di web marketing turistico, ovvero di strategie di promozione online specifiche per hotel, strutture ricettive, tour operator e aziende che operano nel settore del turismo. In Italia il settore turistico ha una grande importanza e dunque è del tutto normale che si cerchi di rimanere sempre al passo con i tempi cercando di sfruttare gli strumenti innovativi che vengono messi a disposizione dalle nuove tecnologie. Per elaborare una strategia di digital marketing turistico sarà essenziale rivolgersi a professionisti così da massimizzare le possibilità di conseguire tutta una serie di obiettivi. Elaborare una strategia di digital marketing serve a migliorare la comunicazione delle strutture ricettive e anche a migliorare in modo concreto il rapporto con i clienti. L’obiettivo dovrebbe essere in sostanza quello di rafforzare la propria presenza online e quindi anche mettere le basi per maggiori profitti.

Turismo e strategie online: tutti i consigli

Una volta individuata una agenzia specializzata in digital marketing per turismo non resta che iniziare a pianificare la propria strategia mirata per il web. Una delle strategie adottate potrebbe essere quella della Lead qualification che permette al cliente di avere accesso a un servizio di qualifica dei lead così da dare maggior valore ai propri contatti. Il bello di noleggiare o affittare un database è quello di poter contare su un servizio di lead qualification: Ediscom, ad esempio consente di verificare il reale interesse dei potenziali clienti per prodotti o servizi e anche di realizzare dei sondaggi ad hoc utili per arricchire le anagrafiche. Possiamo quindi dire che la Lead qualification sia uno strumento completo e personalizzabile che serve a massimizzare le possibilità di trasformare i lead in veri e propri clienti.

Come elaborare una strategia vincente di web marketing turistico

Come accennato quando si parla di strutture turistiche occorre tener conto delle peculiarità tipiche di questo settore così importante. Le strutture turistiche dovranno in primis analizzare se stesse così da far emergere la propria USP (Unique selling proposition). Si dovrà quindi partire da questo per capire come posizionare la propria struttura turistica e selezionare anche un target di riferimento. Per trovare il proprio target e impostare il piano di web marketing si dovrà partire dall’analisi del mercato di riferimento e della concorrenza. In questo modo si potranno anche definire i propri punti di forza e debolezza e anche capire quali opportunità di mercato sfruttare nel prossimo futuro. Il primo step sarà quindi capire in che modo posizionarsi sul mercato mentre il successivo sarà studiare il pubblico a cui ci si vuole proporre così da comprenderne esigenze e necessità. A questo punto si potranno fissare gli obiettivi veri e propri del piano di marketing per il settore turistico che possono andare dall’aumento della visibilità fino al raggiungimento dei nuovi clienti o alla proposta di offerte personalizzate per chi è già cliente.

Seo e settore turistico

Uno dei presupposti necessari per migliorare la presenza di una struttura ricettiva sul web è avere una presenza ben definita su internet. Il presupposto per iniziare strategie di marketing su internet per hotel è quindi quello di avere un sito web dedicato e in grado di rappresentare in modo adeguato tutti i servizi offerti. Molti a questo punto ricorrono al SEO, Search Engine Optimization, che consentirà al proprio sito web turistico di comparire ai primi posti dei motori di ricerca come Google tramite il posizionamento organico, ovvero non a pagamento. Operatori specializzati dovranno procedere con l’ottimizzazione per motori di ricerca andando a intervenire sui tag html presenti nel codice del sito web e le sue pagine. In quest’ottica si dovrà anche investire tempo e risorse nella creazione di contenuti web che siano originali e utili, evitando quindi testi duplicati o copiati che finirebbero per essere controproducenti. A fare la differenza sarà anche la velocità di caricamento del sito e quella che possiamo definire come user experience.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *