I vantaggi delle spedizioni su strada: come farne a meno?

Collegare luoghi lontani, spostare e far arrivare merci da un luogo all’altro sono oggi obiettivi imprescindibili per l’economia e il commercio. Il settore delle spedizioni e dei trasporti si rivela dunque uno dei più ricchi del momento, incapace di entrare in crisi, complice anche la crescita dell’e-commerce e l’accresciuta necessità di affidarsi a trasportatori per muovere quantità di carico più o meno imponenti.

I trasporti possono seguire varie vie: si può parlare, infatti, di trasporti marittimi, ferroviari o aerei. Ognuno di questi rivela vantaggi di vario tipo (la capacità di carico per le navi, ad esempio, o la velocità per i trasporti aerei) ma, allo stesso tempo, anche i medesimi svantaggi, vista la necessità per mittente e destinatario di dipendere da stazioni, scali e aeroporti. Ragion per cui, la soluzione migliore si rivelerà sempre quella di integrare qualsiasi forma di trasporto con degli spostamenti su gomma o, in alternativa, affidare tutto il proprio carico direttamente a una ditta di autotrasporti.

Perché conviene trasportare su strada

Chiaramente, il trasporto su gomma è strettamente legato all’estensione della rete stradale, oggi sempre più capillare e penetrante nel paesaggio nazionale e internazionale. In questo senso, un’impresa che decida di affidare il proprio carico a una ditta di autotrasporti avrà la certezza di poter raggiungere qualsiasi destinazione, fino all’ultimo miglio, rendendosi indipendente da qualsiasi altra struttura (cosa che non può dirsi per i trasporti su altre vie).

La qualità della spedizione, inoltre, potrà essere arricchita dall’attivazione di varie opzioni e servizi aggiuntivi, tra cui il groupage. Questa particolare opzione si rivela estremamente vantaggiosa nel caso di trasporti di carichi incompleti o di relativamente piccole dimensioni: infatti, in questi casi, sarà possibile accorpare il proprio carico a quello di altre aziende e condividere il prezzo dell’intera spedizione.

Più committenti, dunque, potranno dividere il costo del viaggio delle rispettive merci, approfittando di questo servizio pensato appositamente per piccoli carichi (che, se spediti da soli, non giustificherebbero la spesa in sé). Per altre indicazioni sui vantaggi del servizio di groupage è possibile consultare https://www.acbsrl.it/servizio-groupage e scoprire come sfruttare questa opzione di condivisione (che si impone all’attenzione anche per il suo ridotto impatto ambientale).

Tracciamento e sicurezza: due condizioni irrinunciabili

Sia che si intenda utilizzare il servizio di groupage, sia che si intenda investire in una spedizione tutta per sé, sarà certamente utile approfittare di un altro grande vantaggio offerto dalle più moderne ditte di trasporti: la possibilità di monitorare l’avanzamento e lo stato della propria spedizione mediante un apposito servizio di tracking. Per tracking si intende quell’opzione di tracciamento che permette – tramite tecnologie GPS e altri strumenti all’avanguardia – di seguire passo passo il proprio carico, fino all’avvenuta consegna.

Si tratta ovviamente di un’enorme garanzia, che permette anche di valutare il rispetto dei tempi da parte della ditta di consegne. Il monitoraggio passa attraverso l’esposizione del percorso stabilito dall’autotrasportatore e la verifica della tratta già percorsa. Il calcolo della velocità del mezzo, di eventuali rallentamenti e delle necessarie soste saranno altri fattori che mittente e destinatario potranno tener d’occhio tramite il portale.

L’investimento nella sicurezza passa anche attraverso l’attivazione di assicurazioni sul carico, da effettuare soprattutto se questo è fragile o di valore. Sono molte ormai le ditte di trasporti che attivano queste opzioni, allo scopo di tutelare il cliente in pochi casi sfortunati. Questi casi possono riguardare furti e smarrimenti o, allo stesso tempo, ribaltamenti e schiacciamenti; senza considerare l’eventuale caso di danneggiamento del carico a causa di avverse condizioni atmosferiche. L’attivazione dell’assicurazione potrebbe far alzare leggermente i costi, ma le aziende e i privati potranno così avere la certezza di tutelare il proprio carico nel migliore dei modi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *